Rapporti Nazionali

Sei qui Home / Intellectual outputs / О1 Valorizzazione so… / Rapporti Nazionali

I Rapporti nazionali presentano e discutono lo stato dell’arte raggiunto nel campo della gestione sostenibile dei beni non riproducibili (BNR) che sono stati identificati in ciascuno dei cinque Stati membri dell’UE coinvolti nel progetto.

I documenti sono stati prodotti tenendo conto di tutte e tre le dimensioni dello sviluppo sostenibile (ambientale, economica e sociale), prestando particolare attenzione a quegli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG) che sono specificamente finalizzati alla conservazione del Patrimonio Culturale e del Capitale Naturale, nonché a migliorare la gestione e la valorizzazione sostenibili dei BNR. A tale proposito, documenti dedicati prodotti da Enti Certificati a livello internazionale, come “Culture for the 2030 Agenda” (pubblicato da UNESCO nel 2018), sono stati utilizzati dal partenariato CHERISH come strumenti utili per correlare accuratamente gli SDG alle principali caratteristiche della gestione degli NRGs rilevabili a livello nazionale in ciascuno dei cinque Paesi europei coinvolti nel Progetto.

Seguendo questo approccio concettuale, ogni Rapporto Nazionale sviluppato per CHERISH presenta e discute criticamente:

  • le principali problematiche ed eccellenze caratteristiche di ciascun Paese e riguardanti la gestione sostenibile dei BNR, analizzando il punto di forza più rilevante e il problema più pressante che può essere rilevato a livello nazionale nel campo di ciascuna delle due principali categorie di BNR, ovvero il Patrimonio culturale e il Capitale Naturale;
  • il modo in cui queste caratteristiche chiave della gestione nazionale dei BNR influenzano positivamente e negativamente il Paese, nonché il raggiungimento di specifici SDG previsti per l’anno 2030;
  • l’impatto che le principali caratteristiche della gestione nazionale dei BNR producono sulla dimensione ambientale locale, evidenziando buone pratiche, strategie e strumenti che rafforzano ulteriormente le eccellenze nazionali nonché quegli aspetti che dovrebbero essere migliorati per superare le problematiche specifiche del Paese;
  • il modo in cui l’economia del Paese è collegata alle caratteristiche principali della gestione nazionale dei BNR e alle strategie messe in atto dalle imprese locali e dagli enti pubblici per contribuire alla valorizzazione sostenibile del Patrimonio Culturale e del Capitale Naturale;
  • l’impatto sociale prodotto sul Paese dalle principali caratteristiche della gestione nazionale dei BNR, influenzandone le politiche nazionali, la conoscenza scientifica, l’educazione e la consapevolezza pubblica.

Il Rapporto nazionale può essere scaricato cliccando sul seguente link:

Rapporto nazionale – Italia